Il progetto speciale di Google è lo smartphone Project Tango

project tango

Un telefonino con realtà aumentata in grado di effettuare scansioni tridimensionali dello spazio è pronto per il mercato consumer.

Lo smartphone ‘Tango‘ della Lenovo, il Phab2 Pro, grazie a sensori e fotocamere avanzate, e alla tecnologia di Google, permette di sovrapporre la grafica dei videogiochi all’ambiente reale in cui ci si trova, consente di avere indicazioni spaziali in luoghi chiusi, realizza modelli tridimensionali di interni. Funzioni interessanti, ma per alcuni analisti forse troppo di nicchia. E considerando anche le sue dimensioni – display da 6,4 pollici e peso di più di due etti – la lotta sul mercato, invaso dalla carica di modelli low cost e con buone prestazioni, non sarà facile.

La marcia in più di Phab 2 Pro sta in ciò che può vedere e percepire rispetto agli altri telefoni: oltre ai sensori fotografici principali — una unità da 16 megapixel posteriore e una anteriore da 8 — lo smartphone integra anche un sensore di profondità e uno dedicato a tracciare i movimenti compiuti.

Le informazioni in arrivo da questi elementi vengono processate in tempo reale per immergere il telefono in una realtà aumentata che su uno smartphone non è mai stata così convincente.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Commenta