Il primo blog con il pollice in su

I migliori strumenti per editare video online

banner

Il video è il futuro: che si tratti di GIF o di lunghi filmati, il contenuto che si è avviato a dominare non solo la scena social, ma tutta quella web, è smart, coinvolgente e va oltre il semplice scatto.

E non è un caso che sia la scelta di marketing più attuata da milioni di piccole e grandi aziende, a livello mondiale.

In ogni caso, si propone anche come alternativa al “solito contenuto”, per arricchire e dare forma ai profili privati e professionali in maniera dinamica, offrendo qualcosa di diverso da sottoporre all’attenzione dei clienti e dei follower.

Ma come realizzarne di alta qualità ed originali?

Parola d’ordine: “personalizzazione”

Nonostante il web metta a disposizione una serie di portali ricchi di video royalty free pronti all’uso o da modificare, il consiglio universale è sempre quello di creare qualcosa di originale, impiegando un po’ di risorse e di impegno in più, certo, ma ottenendo in ritorno qualcosa che non abbia eguali.

All’inizio, ovviamente, un punto di partenza può sempre essere costituito da contenuti pre-settati, a patto di intersecarli tra di loro e di modificarli per ottenere qualcosa che sia personalizzato quanto più possibile.

Sorge, in ogni caso, la questione editing: come tagliare i video, aggiungere effetti, lavorare sul sonoro e realizzare il proprio, sagomato, contenuto da caricare online?

Da un lato ci sono sicuramente gli smartphone, pronti a scaricare decine di app che consentiranno di ottenere anche dei prodotti di qualità, pronti per essere utilizzati soprattutto sui social.

Ma per filmati lunghi, articolati e ricchi di lavoro, sicuramente l’ideale è rifarsi a qualche software desktop, che regali anche una migliore esperienza di editing attraverso uno schermo più grande e la libertà di un mouse (o di un touchpad).

Ecco qualche consiglio.

Editor online

Ci sono diverse utilities che offrono la possibilità di lavorare direttamente online.

Una delle tante è TubeChop: intuitivo, semplice e gratuito. Inoltre, non esige alcun tipo di registrazione o di realizzazione di un account e non c’è assolutamente nessun software da scaricare o da installare sul proprio Pc: in una barra predefinita si incolla, semplicemente, il video che si vuole modificare – con un URL proveniente da Youtube – e si comincia a lavorarci su!

Più versatile è Aconvert, che permette di caricare video dal proprio folder (sia esso una cartella del Pc, un contenuto scaricato da uno smartphone o da una SD qualunque), permettendo dei tagli e delle modifiche davvero precise.

Naturalmente, come non citare lo stesso editor messo a disposizione da YouTube, che può essere utilizzato a monte di un eventuale upload.

Infine, vale la pena citare Loom, l’unico di quelli elencati a consentire una funzione piuttosto utile quanto specifica: registrare direttamente ciò che avviene nel proprio browser Pc, potendo sfruttare anche l’editor dedicato prima di arrivare a fine lavoro!

Insomma, sebbene i software, in questo campo, siano tantissimi e molti necessitino installazioni o prezzari da Premium, sicuramente questi tool possono essere più che un punto di partenza per realizzare video professionali, personalizzati ed originali, da caricare sui propri profili social o da implementare in una campagna di marketing.


Lascia un commento

Caricando...