Il primo blog con il pollice in su

Le migliori alternative a Photoshop

banner

Fino a qualche anno fa, in tema foto editing, i software davvero potenti e performanti erano davvero pochissimi e venivano usati soltanto dagli esperti del settore e da qualche appassionato autodidatta.

La grafica, poi, era un terreno quantomai misterioso per moltissimi e solo chi si era dedicato anima e corpo alla causa, anche attraverso corsi, specializzazioni e master, poteva ambire a produrre materiale di qualità che potesse essere impiegato nell’ambito del blogging, del marketing o di un serio self promoting.

Sicuramente, un ruolo chiave ed imperituro in tutta questa faccenda è stato mantenuto da Photoshop per moltissimo tempo, un software (a pagamento) che gli addetti ai lavori hanno utilizzato – ed osannato – per anni, per elaborare fotografie e immagini digitali in generale. Oggi, invece, sono tantissimi i programmi di alto livello messi a disposizione del pubblico – anche neofita, con scarsa attitudine o inesperto -, persino in modalità freeware o freemium. E questo ha semplificato molto le cose anche per chi necessita soltanto di piccole nozioni di base per portare avanti, ad esempio, progetti personali o che sfiorano soltanto alla lontana il campo (basti pensare a chi si occupa di editoria online, spesso ritrovandosi a lavorare le immagini da inserire nei propri articoli).

Cerchiamo, quindi, di fare il punto della situazione, guardando alle esigenze di tutti.

Software freeware o freemium

La prima menzione obbligata, ovviamente, va a Photoshop Express, versione freemium di Photoshop che è possibile scaricare direttamente dal sito ufficiale per una prova gratuita (eventualmente, poi, optando per un abbonamento da sottoscrivere a pagamento ad un prezzo molto competitivo). Tutte le funzioni di base più comuni e necessarie sono messe a disposizione, filtri (pochi) inclusi ed è possibile scegliere anche le versioni mobile per Android e iOS.

Completamente “free to use“, invece, è Pixlr che ha fatto di “photo editor made easy” il suo motto. Utilizzabile direttamente dalla piattaforma online (ma anch’esso presente negli store mobile), offre praticamente tutte le funzionalità presenti in Photoshop Express più qualche altra chicca che offre una user experience molto piacevole (come lo zoom dell’immagine all’800% o la compatibilità con i file PSD,cioè “Photoshop Document”).

Impossibile non citare, poi, Canva, un editor freemium capace di guidare con estrema facilità anche i dummies nella realizzazione di piccoli lavori grafici (loghi, media kit, persino Curriculum Vitae), foto editing ma anche immagini già pre-settate per diventare copertine, foto profilo o post nei social più utilizzati (Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter); la versione gratuita online è già molto utile e ricca, ma è possibile anche ottenere quella a pagamento oppure optare per contenuti e template premium decisamente accattivanti e originali. Insomma, lo strumento perfetto per chi ha bisogno di un help di base senza troppi fronzoli.

Una menzione la meritano sicuramente anche GIMP, probabilmente una delle migliori alternative gratuite da scaricare sul proprio Pc, che consente anche di creare fotomontaggi, loghi, animazioni e di lavorare su file PSD, KRITA, pensato addirittura per il disegno e la pittura digitale, e Cinepaint, che permette – tra le altre cose – anche di gestire l’HDR.

Nei meandri del web, comunque, è possibile trovare tantissimi software in grado di aiutare esperti e meno esperti in questo settore, senza doversi rifare ai soliti e ormai inflazionati filtri Instagram e dandosi la possiblità, quindi, di proporre al pubblico contenuti decisamente più originali, professionali e personalizzati.

Voi quali avete scelto?



Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor freelance. Tutor di Matematica e Fisica.

Lascia un commento

Caricando...