Bookcrossing: libri in libertà

cos-è-book-crossing

“Bookcrossing is the practice of leaving a book in a public place to be picked up and read by others, who then do likewise.” (Concise Oxford English Dictionary)

Il BookCrossing è un’iniziativa di distribuzione gratuita di libri.  In base ad un elenco di volumi identificati da un codice unico si può seguire il percorso del libro ed il suo incrociarsi con i lettori.
Trattasi di una serie di iniziative  volontarie e gratuite, organizzate a livello internazionale, che uniscono la passione per la lettura al piacere per la condivisione del sapere. L’idea di base è di rilasciare libri nell’ambiente naturale dovunque si preferisca ( in aeroporto, sul sedile di un treno, al tavolino di un bar, su una panchina in un parco).
“Liberare” un libro, significa che un libro può essere ritrovato e quindi letto da altri, che possono liberamente commentare e far proseguire il libro nel proprio viaggio. E’ come l’inizio di un’avventura per i proprietari dei libri, per i libri e per i loro nuovi lettori.

 

Il meccanismo del Bookcrossing

Grazie all’esistenza di un sito web, i libri sono codificati (BCID – Bookcrossing ID) ed i loro spostamenti vengono monitorati a livello mondiale, tenendo presente che il sito web deve essere utilizzato ad ogni passaggio.

Se qualcuno decide di rilasciare un libro attraverso BookCrossing, questo deve essere registrato per ottenere un BCID, in modo da seguirne gli spostamenti.
Su ogni libro sono apposte delle etichette, e chi trova un libro deve segnalarne il ritrovamento sul sito e rilasciarlo a sua volta, per dare la sua stessa opportunità ad altre persone. Il concetto è dare la possibilità al libro di incontrare nuovi lettori, e in questo senso vige la massima libertà.

Le operazioni di registrazione al sito sono gratuite.  Il sito si finanzia principalmente attraverso l’adozione di banner mirati.
Quindi il libro, per essere correttamente liberato rendendo tracciabile il suo percorso attraverso persone e luoghi, deve essere registrato sul sito web. Con la registrazione, che si effettua inserendo i dati principali come autore e titolo, si ottiene il “BCID”, il codice identificativo unico che identificherà quel singolo libro permanentemente.

A chiunque sarà capitato di avere il desiderio di scambiare un libro con la persona più cara. Diciamo che molto spesso ci affidiamo ad un libro o a una canzone perché lo troviamo “un modo molto intrigante di comunicare” e questa è la filosofia del Bookcrossing: comunicare e condividere in un modo diverso le proprie emozioni e sensazioni, oltreché il proprio sapere.

Potrebbero interessarti anche...

Commenta