Facebook dice addio allo stato “Mi sento grasso”

Se ti senti grasso o grassa non potrai più dirlo ai tuoi amici con uno stato ma dovrai scriverlo a chiare lettere. Facebook, infatti, dopo le proteste avanzate da un gruppo di attivisti, ha deciso di rimuovere per sempre lo stato. La ragione che ha scaldato gli animi del movimento è la seguente: il rapporto con il proprio corpo non può essere oggetto di uno status basato su l’opzione predefinita di un social network. L’organizzazione è stata capace di raccogliere 16mila firme che hanno convinto Facebook a mettere mano alla faccenda.

Le firme cambiano Facebook

La petizione, intitolata Fat is not a feeling, è stata lanciata sul sito change.org (piattaforma di attivismo online presente in 8 stati diversi del pianeta) e ha avuto l’obiettivo di eliminare l’opzione dalla lista delle emoticon disponibili per la funzione “Mi sento”. Gli attivisti che hanno sollecitato la rimozione sono perlopiù persone che hanno avuto problemi alimentari e disturbi connessi alla personalità. La decisione dei vertici di Facebook ha interessato anche la versione italiana, anche se la petizione in questione non è mai arrivata in Italia.

Potrebbero interessarti anche...

Commenta